Prostituzione e droga a “Le birbe” di Pianengo: locale sequestrato

PIANENGO CR Irruzione dei carabinieri sabato sera nel night club “Le Birbe” di Pianengo, in via Roma 92, la strada principale che attraversa il paese. Tre le ordinanze di custodia cautelare in carcere per tre uomini accusati di favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione. Si tratta di due italiani, un milanese di 33 anni e un cremonese di 54, e un albanese di 25 anni residente in provincia di Bergamo. In più, l’albanese e il milanese sono accusati anche di spaccio e detenzione di cocaina all’interno del locale. L’indagine dei militari è iniziata nell’aprile dell’anno scorso, quando un uomo ha chiesto aiuto ai carabinieri, sentendosi circuito e avendo accumulato ormai un debito di 2000 euro per una serie di prestazioni a pagamento all’interno del locale. E’ stata la testimonianza che ha rivelato il giro di prostituzione nel night club. I carabinieri hanno quindi installato telecamere all’interno del locale di lap dance, dove in realtà venivano consumate prestazioni sessuali anche complete con suddivisione dei proventi a metà, fra ballerine e gestori. I militari scoprivano anche che veniva venduta e consumata cocaina nel night. Oltre alle tre ordinanze di custodia cautelare in carcere sono stati emessi obblighi di dimora per altre quattro persone, mentre altre cinque sono state deferite in stato di libertà: gli indagati quindi sono complessivamente 12 e tutti collaboratori del locale di lap dance, tranne due persone che portavano sostanze stupefacenti all’interno del “Le Birbe” per rivenderle.

Per 15 minuti all’interno del privé con una ballerina i clienti pagavano 50 euro, divisi a metà fra ballerina e gestori, per gli extra invece si saliva di prezzo. Le ballerine identificate sono in tutto 60, solo 20, le più fidate,  si sono prostituite. Molti i clienti, che provenivano anche dalle province di Bergamo e Brescia. Per la maggior parte le ballerine sono straniere: rumene, sudamericane o dell’Europa orientale. Nella serata di sabato scorso erano presenti 12 ballerine, di cui 4 italiane e 8 straniere. Al controllo ha partecipato, assieme all’Arma, il nucleo dell’ispettorato del lavoro di Cremona: su 12 ragazze, tre non erano assunte. Quindi sono state emesse sanzioni per 6mila euro. L’attività è stata sospesa fino al pagamento della somma. Sulla porta d’ingresso del “Le Birbe” appare il cartello di sequestro applicato dai carabinieri.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...